WindTre

Dalla scorsa estate ad oggi non sono mancate le rimodulazioni di prezzo anche per i clienti di WindTre. Soltanto nei giorni precedenti, ad esempio, vi abbiamo mostrato le nuove tariffe che il gestore ha previsto per le ricaricabili targate MIA Special Edition.

 

WindTre e le tariffe con consumi: previsto ora un costo fisso

In attesa di scoprire se in autunno ci saranno altri rincari per le ricaricabili, un ulteriore cambiamento previsto da WindTre è quello relativo alle tariffe a consumo. In questo sensi, il gestore arancione ha deciso di seguire da vicino la strada già intrapresa da TIM e poi successivamente da Vodafone.

I clienti che si avvalgono di una scheda SIM senza avere una ricaricabile standard associata al profilo sono ora chiamati al pagamento standard di una quota mensile. Questa quota mensile è prevista per un valore di euro ogni trenta giorni. A tale prezzo ricorrente vanno poi aggiunti gli scatti per i consumi.

Per gli scatti, WindTre conferma quelli che sono i suoi listini tradizionali. I possessori di SIM quindi dovranno spendere 0,29 euro per ogni minuto di telefonate sia verso numeri mobili che fissi, 0,29 euro per l’invio di un singolo SMS e 0,99 euro per un Giga internet. Gli scatti per internet saranno fatturati solo previa utilizzo della connessione di rete.

Il nuovo listino previsto da WindTre e la relativa rimodulazione di prezzo è entrato in vigore dallo scorso 23 Settembre. Ovviamente tutti gli abbonati interessati da questo provvedimento hanno ricevuto un relativo messaggio informativo da parte dello stesso gestore.