WhatsApp: 3 trucchi segreti che gli utenti non conoscono

C’è molto dibattito sulle strade che saranno intraprese da WhatsApp nel futuro prossimo. La piattaforma di messaggistica è in una fase di transito della sua storia. Nelle ultime settimane, ad esempio, sono emerse alcune indiscrezioni circa la creazione di una nuova super chat prodotta da Facebook, in grado di unire tutte le conversazioni di WhatsApp, di Instagram e di Messenger.

 

WhatsApp, profili a pagamento e phishing: i sospetti per gli utenti

Se questo rumors che potrebbe rivoluzionare l’esistenza stessa di WhatsApp è stato confermato da canali di leaker molto accreditati (tra cui anche WABetaInfo), altre novità condivise attraverso la rete non trovano assolutamente riscontri reali. Tra queste finte novità vi è quella degli account a pagamento.

Ancora nelle precedenti settimane, direttamente tramite le conversazioni di WhatsApp, è circolata l’ipotesa circa un possibile ritorno al passato del servizio. Chi è su WhatsApp da più anni, si ricorderà come prima del 2014 (anno di acquisizione della chat da parte di Facebook) era previsto il pagamento di un abbonamento annuale.

Gli sviluppatori della piattaforma di messaggistica, a tal proposito, sono intervenuti ancora una volta sull’argomento ed hanno ribadito il loro fermo “no” ad un possibile ritorno ai profili a pagamento. Tutte le notizie che si muovono in direzione avversa a quest’indicazione devono pertanto essere viste come vere e proprie fake news. 

Gli stessi sviluppatori, inoltre, hanno avvertito sui tentativi di phishing da parte di malintenzionati dietro notizie come questa prive di ogni fondamento. informazioni. Sempre il gruppo di WhatsApp ha inviato gli utenti ad eliminare ogni messaggio sospetto senza alcun indugio.