Unicredit, BNL e SanPaolo sono a prova di truffa grazie all'intelligenza artificiale

Ci sono buone notizie per i correntisti di Unicredit, Intesa Sanpaolo, BNL ed, in linea generale, per tutti coloro che hanno un conto corrente o una carta di credito ricaricabile attiva. A breve, infatti, entreranno in vigore le nuove norme ed i nuovi incentivi legati all’utilizzo della moneta virtuale. 

 

Unicredit, Sanpaolo, BNL, pronto il maxi rimborso sui conti correnti

Per incentivare l’uso di carte di credito e di debito e per abbattere in questo modo l’evasione fiscale, il Governo ha varato una serie di incentivi a favore del pubblico. Tra questi incentivi, il più importante è quello relativo al rimborso diretto. 

A partire dal prossimo anno, i primi 150.000 italiani che utilizzeranno con più frequenza servizi di moneta virtuale avranno diritto ad un rimborso cashback sul proprio conto corrente per una somma di 3.000 euro. L’accredito del rimborso sarà diretto sui propri conti Unicredit, Sanpaolo, BNL o sui conti di altri istituti.

Oltre a questa misura, inoltre, partirà anche la famosa lotteria degli scontrini. L’erario ha pronto un montepremi annuo di 50.000.000 di euro dedicato a tutti gli italiani che pagheranno i loro acquisti quotidiani attraverso carte di credito, di debito o moneta virtuale. I correntisti Unicredit, Sanpaolo e BNL potranno quindi partecipare all’estrazione di uno dei premi di questa lotteria.

Il terzo bonus per la moneta digitale è un altro tipo di rimborso, il rimborso cashback. Come nella prima occasione, le principali banche del paese su indicazioni del Fisco provvederanno a rimborsare al correntisti una percentuale diretta del valore di un acquisto, se questo è stato effettuato con carta di credito o di debito. La percentuale di rimborso dovrebbe essere pari al 10%. Non specificate ancora, invece, le categorie di prodotti idonee al rimborso cashback.