windows-10-antivirus-rischi-hacker

Le persone che potrebbero avere accesso, per lavoro, ai dati e alle applicazioni più sensibili riceveranno presto una protezione più robusta all’interno di Microsoft Defender per Office 365. Priority Account Protection, attualmente in anteprima pubblica, consente ai team di sicurezza di installare meccanismi di difesa per i conti ed i progetti più importanti.

Parliamo, ad esempio, di dirigenti di C-suite che hanno accesso ai dati più sensibili e quindi preziosi. All’inizio di quest’anno, è stato rivelato che gli hacker russiì sembravano prendere di mira individui specifici per un attacco Wi-Fi aeroportuale.

Windows 10, un nuovo antivirus arriverà presto

“In risposta alle mutate realtà di questo panorama di minacce sempre più sofisticate e mirate, le organizzazioni hanno bisogno di una protezione differenziata per i loro dipendenti più visibili e mirati”, ha spiegato Girish Chander, Partner Group Program Manager di Microsoft Defender per Office 365. “Tuttavia, gli individui in C-suite non sono gli unici che possono essere presi di mira”.

Priority Account Protection consente alle organizzazioni di dare la priorità alle indagini sulle minacce e agli avvisi quando prendono di mira utenti specifici. I tag e i filtri dell’account prioritario saranno inclusi in Microsoft Defender per Office 365 per gli utenti che ne avranno bisogno.

Poiché molte aziende dispongono già di un team dedicato che indaga sulle minacce online, tutte le e-mail dannose vengono automaticamente messe in quarantena da Defender per Office 365. In questo modo viene consentito al personale di sicurezza di studiare i modelli di attacco. La protezione dell’account prioritario sarà integrata in questa funzione di quarantena nei prossimi mesi.