tassa soldi bancaC’è una strana tassa che i detentori di conto corrente stanno riscontrando nella gestione dei propri soldi in banca. Se segui il trend del deposito senza interesse evidenziato dall’ultimo rapporto EBA (European Bank Authority) faresti meglio a correre ai ripari. Rischi di trovarti con molto meno credito rispetto a quanto hai inizialmente versato. Ecco che cosa potrebbe succedere se non metti a punto un piano di controllo.

 

Perché i soldi del conto corrente migrano verso la nuova imposta sconosciuta?

Si parla di una patrimoniale da inflazione cui vanno in contro i risparmiatori che nel complesso rispecchiano un dato monetario di 10.000 miliardi di Euro in Europa. La perdita annua complessiva per il capitale generale dovuto ai soldi parcheggiati ammonta a circa 30 milioni di euro nel 2020.

Gli effetti di un deficit simile si manifestano per la presenza della sopra citata imposta che applica un fattore di contrazione economico pari al 2%. Ciò si deve agli effetti dell’incalzante crisi economica e ad un mercato che stenta a mantenere la sua stabilità finanziaria.

Per fare in modo di mantenere alto il valore dei soldi occorre calibrare un piano di rischio a rendimento controllato. La consultazione privata con commercialista esperto è necessaria per limitare le perdite. Si punta ad applicare un tasso di interesse positivo che funga da ammortizzatore contro le perdite che si verificano ad ogni livello. Bilanciando il fattore patrimoniale potremo mantenere il nostro denaro ottenendo eventualmente un introito minimo a fronte di un investimento senza rischi.

Molti, intanto, stanno scoprendo come agire al di fuori delle banche con il metodo di guadagno assicurato contro truffe e tassazione.