Anche il prossimo smartphone top di gamma Samsung potrebbe non includere né il caricabatterie né le cuffie. Un modo per aumentare i margini di profitto e spingere le vendite degli accessori.

Quello che fa Apple viene tendenzialmente copiato anche da altri produttori di smartphone, primo tra tutti il notch. Come ben saprete il colosso di Cupertino ha lanciato i nuovi iPhone 12 senza cuffie e senza caricabatterie. La strada potrebbe essere seguita anche dall’azienda sud coreana. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Samsung Galaxy S30 potrebbe essere lanciato senza cuffie e caricabatterie

Sebbene abbia fatto discutere la scelta della società di Cupertino di non includere più caricabatterie e cuffie con i suoi iPhone, Samsung potrebbe essere la prossima: Galaxy S30, che potrebbe debuttare prima del previsto, potrebbe non avere nella confezione nessuno dei due accessori, secondo la stampa coreana. Tale novità riguarderebbe non un solo modello, ma tutti quelli che saranno annunciati.

Samsung starebbe valutando l’idea e non avrebbe ancora raggiunto una decisione definitiva. L’eventualità ha prevedibili ripercussioni positive sul giro d’affari degli accessori: chi non ha un caricabatterie oppure vuole degli auricolari o delle cuffie, deve comprarle separatamente perché non vengono fornite al momento dell’acquisto del nuovo dispositivo. Ciò potrebbe incentivare le vendite soprattutto degli auricolari wireless di Samsung, come le Galaxy Buds Live.

Allo stesso modo potrebbe causare un certo attrito con i consumatori, che al calare degli accessori inclusi, non registrano anche un calo del prezzo di vendita. Per il momento, come anticipato precedentemente, l’azienda non ha comunicato la propria scelta definitiva, ma speriamo lo faccia a breve in modo da essere preparati al lancio.