TIMSiamo alle solite con TIM pronta a scatenare l’ira degli utenti soggetti alle nuove rimodulazioni. Il costo delle offerte aumenta in maniera decisa per una lunga lista di gente che ha aderito alle opzioni di linea fissa. Le condizioni contrattuali non cambiano per i contenuti ma si andrà a pagare inevitabilmente qualcosa in più. Quel qualcosa che spingerà tantissimi clienti a cambiare offerta e gestore. Scopriamo le brutte novità in arrivo con l’operatore.

 

TIM cambia la linea fissa: il prezzo è in aumento per alcune persone

Nel passato i rincari si sono palesati soprattutto nel ramo commerciale della telefonia mobile. Ma da qualche mese a questa parte anche WindTre, TIM e Vodafone hanno scelto la strada degli aumenti per la linea fissa. La concorrenza mobile ha spinto i provider a stare con i piedi ancorati a terra lato prezzi. Si interviene, quindi, per la telefonia residenziale.

I piani tariffari TIM verso cui converge un aumento di prezzo sono quelli della serie Tutto Voce, Tutto Voce Special e Tutto Voce Senza limiti. Nella fattispecie i clienti con queste opzioni attive stanno ricevendo notifica per il cambiamento delle condizioni di contratto. Gli aumenti, in vigore già dal 1 Ottobre 2020, prevedono una maggiorazione di prezzo pari a 2 Euro in più che saranno addebitati in bolletta.

Il cliente che non ha avuto intenzione di accettare le suddette condizioni ha inoltrato richiesta di disdetta gratuita senza incorrere in penali. Gli altri che non hanno provveduto entro il 30 Settembre 2020 sono incorsi nella modifica dei prezzi.

Le offerte TIM cambiate sono state notificate preventivamente dall’ISP entro i termini previsti a norma di Legge via SMS o tramite canale postale.