blank

Pensate ad un’applicazione che, analizzando il cibo sul tavolo, possa offrire il monitoraggio delle calorie assunte o fornire ricette e consigli di cucina. Questa è un’idea che potrebbe presto concretizzarsi, grazie all’utilizzo di una particolare tecnologia in grado di rilevare cibo, bevande ed altri oggetti basandosi semplicemente sul (cont)tatto.

Microsoft: ecco Capacitivo, il panno smart che riconosce il cibo

I ricercatori di Microsoft e di diverse università hanno sviluppato Capacitivo, un sistema di tessuto intelligente in grado di rilevare oggetti non metallici come cibo, liquidi e altri tipi di oggetti che si trovano spesso in casa o in un luogo di lavoro, come bicchieri e ciotole. Il panno utilizza una griglia 12 x 12 di elettrodi capacitivi e l’apprendimento automatico per rilevare sia il materiale che la forma di un determinato oggetto.

I ricercatori hanno pensato a questo panno come di una tecnologia particolarmente utile per cucinare. Un’app potrebbe suggerire un pasto in base a ciò che è presente sul tavolo, oppure rilevare quanto hai bevuto durante un pasto. Ma questo è stato solo il punto di partenza: i ricercatori, infatti, pensano che Capacitivo possa anche servire come una sorta di reminder.

Se hai dimenticato qualcosa sul tavolo, per esempio, come le chiavi di casa, dell’auto o i tuoi auricolari, Capacitivo potrebbe ricordarti di prenderli prima di uscire dalla porta… o ricordarti di pulire i piatti sporchi che hai lasciato sul tavolo.

Allo stato attuale, il progetto presenta dei limiti. Non riconosce oggetti metallici e non funziona bene con libri o altri oggetti con bordi squadrati. Allo stesso modo ha problemi con carte di credito e altri articoli che non hanno una forte impronte capacitiva. In futuro, però, potremmo sostituire bilance smart ed altre tecnologie ingombranti con questo panno intelligente per rilevare cosa c’è nella nostra cucina.