In questo 2020 uno dei principali cambiamenti che hanno investito la nostra nazione riguarda sicuramente quello legato ai pagamenti e alle transazioni digitali, è infatti scattato l’obbligo per i negozianti di dotarsi al più presto degli strumenti per poter accettare pagamenti elettronici, i quali a loro volta sono diventati obbligatori per somme da 2.000€ in su.

Ovviamente tutto ciò ha lanciato una vera e propria corsa agli armamenti, i negozianti infatti stanno cercando di dotarsi del POS e della relativa connessione a internet necessaria per poter dunque regolarizzare il tutto ed evitare sanzioni anche pesanti.

Ovviamente non si tratta di dinamiche immediate, infatti bisogna valutare numerosi parametri prima di firmare un contratto per dotarsi di un dispositivo POS, tenendo sott’occhio soprattutto la percentuale di interesse che ogni agenzia trattiene su ogni transazione.

Visa viene in aiuto degli esercenti

A dare una mano agli esercenti in questa rincorsa onerosa a quanto pare ci pensa proprio VISA, l’azienda bancaria ha infatti intenzione di lanciare un’app dedicata che consentirà ai device con chip NFC di accettare transazioni in modo di diretto, una vera e propria svolta.

L’app in questione si chiama Tap to Phone e una volta inserita la propria banca e le coordinate IBAN permetterà di ricevere in modo diretto i pagamenti, il tutto protetto da un crittogramma dinamico che non può essere riutilizzato.

In Italia il rilascio avverrà nei prossimi mesi, a cavallo tra fine 2020 e 2021, di certo un’ottima notizia per tutti i commercianti che vedranno arrivare una soluzione pratica e di facile accesso.