Truffa dei diamanti: la nuove frode che ha colpito persino i VIPNe abbiamo sentito parlare in radio, al TG e nei giornali. Siamo nuovamente attivi nella pubblicazione delle ultime informazioni sulla truffa dei diamanti. Si è sicuramente trattato un argomento importante che ha visto scontrarsi personalità di spicco dell’Economia Italiana con risparmiatori di alto rango.

Le ultime news sono buone e segnano una svolta decisiva per le indagini della Procura di Milano, reduce ora da nuove info dettagliate sui protagonisti dell’imbroglio che he convolto anche Vasco Rossi, Federica Panicucci e Simona Tagli. Scopriamo cosa c’è di nuovo.

 

Truffa diamanti: le novità dopo le indagini della Procura, nomi e numeri del raggiro

Il valore dei preziosi è stato alterato incoraggiando indebitamente orde di risparmiatori interessati all’affare. A dettare Legge sono stati Maurizio Sacchi, titolare della Dpi e Maurizio Faroni e Maurizio Zancarano di Banca Aletti con IDB e DPI già in fallimento dalla scorsa estate.

A registro sono state iscritte ben 72 vertenze emesse a carico delle società. Ben 700 milioni di euro è il valore della frode con alcuni residui rinvenibili a carico delle aziende ora segnalate. Nello specifico si sono stimati  oltre 165 milioni di euro per Dpi, poco più di 149 milioni per Idb, quasi 84 milioni per Banco Bpm, 32,67 milioni per Unicredit, 35,5 milioni per banca Mps e circa 11 milioni per Intesa San Paolo.

Si lavora per cercare di recuperare il credito con perlustrazioni, sequestri e nuove indagini che diano vita ad un rimborso collettivo per un affare finito decisamente male. Per il momento la situazione è questa con gli inquirenti che fanno breccia nell’intricata matassa della truffa più clamorosa del decennio.