ENEL ENI truffa contatori Polizia

Con l’aggravarsi della situazione sanitaria nel nostro paese, molteplici famiglie sono finite sul lastrico a causa di chiusure e licenziamenti. Ciò, dunque, ha spinto centinaia di consumatori ad attuare metodi poco legali per risparmiare sui costi mensili ricorrenti, come ad esempio bollette ed utenze. Tra le principali truffe riscontrate negli ultimi mesi, di fatto, rientra anche quella dei contatori modificati. Attraverso dei semplici oggetti come punzonatori e magneti, centinaia di migliaia di consumatori in tutto il paese sono riusciti a sabotare i propri apparati casalinghi, camuffando quindi il consumo effettivo di Elettricità e Gas. Ciononostante, però, la situazione sta iniziando a diventare sempre più complessa poiché, le varie aziende che operano nel settore, stanno iniziando a sviluppare soluzioni innovative per beccare in pochi secondi i truffatori.

E’ quindi importante ribadire che, colti in flagranza di reato, si rischia di incorrere in pesanti sanzioni amministrative e penali. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo

Contatori Modificati: ecco come risparmiare evitando la truffa

Con l’obiettivo di aiutare le famiglie maggiormente in difficoltà, di recente il nostro Governo ha introdotto molteplici bonus. Anziché adoperare metodi illegali, quindi, i consumatori che vivono attualmente una situazione di disagio economico, possono richiedere in pochi secondi il nuovo Bonus Luce e Gas. Le istruzioni ed i requisiti sono mostrate al seguente link.

Nonostante ciò, però, richiedere il bonus Luce e Gas non è l’unico metodo per risparmiare. Ad oggi, infatti, aziende come Enel Energia offrono dei nuovi piani molto interessanti che, ad esempio, permettono di ottenere ben 3 ore gratuite di energia al giorno. Per tutti gli interessati, ecco di seguito il link diretto al sito ufficiale della società.