Soldi fermi sul contoSe hai un conto in banca e rientri nella prospettiva descritta dalla EBA (European Bank Authority) potresti incorrere in una tassa nascosta. L’imposta, non meglio specificata dalle banche, si applica in relazione a qualsiasi cifra inerte che non rendiconta un tasso di interesse positivo. Si parla quindi del cosiddetto “denaro parcheggiato” per il quale si conta una svalutazione progressiva dipendente da scelte sbagliate che occorre correggere al più presto. Ecco a cosa devi prestare attenzione.

 

Soldi perduti anno dopo anno: ecco la tassa che logora i tuoi risparmi

Il contesto è quello di un mercato in declino sul quale pende l’effetto di una patrimoniale da inflazione che consuma i risparmi. La volatilità del mercato e la crisi economica pesano per un 2% sulle somme depositate. Tale è il valore di perdita cui milioni di potenziali risparmiatori rischiano di incorrere in questo 2020. La soluzione esiste e passa per un’attenta valutazione del mercato da concordare con un consulente esperto.

Ogni buon investitore è cosciente del fatto che per mantenere alto il valore della moneta è necessario bilanciare le perdite includendo un piano a rischio controllato per interesse pari o superiore alla soglia di inflazione.

Mettendo a punto tale manovra si ottiene quindi l’opportunità di pareggiare i conti senza perdere soldi nel tempo. Situazione ulteriormente aggravatasi ai tempi del Coronavirus in cui il mercato del lavoro e delle vendite ha registrato un sostanziale picco negativo causato dalle difficoltà aziendali e finanziarie.

Altri stanno puntando anche al metodo sicuro per guadagnare senza incorrere in truffe e perdite. Scoprilo anche tu accedendo al post incluso al link precedente.