WhatsApp: il trucco per risultare sempre offline, niente ultimo accesso

Gli sviluppatori di WhatsApp anche in queste settimane sono al lavoro per offrire al pubblico importanti aggiornamenti nel corso delle prossime settimane. La chat di messaggistica istantanea potrebbe integrare a breve una funzione davvero importante ed allo stesso tempo caratteristica: la possibilità di inviare messaggi in grado di autoeliminarsi dopo un certo arco di tempo.

 

WhatsApp saluta migliaia di utenti e scompare da questi smartphone

Il team di WhatsApp ha dimostrato di aver le idee molto chiare circa il processo di sviluppo del servizio. Come sempre, ovviamente, gli stessi sviluppatori sono portati ad effettuare delle scelte strategiche. Nel recente passato gli upgrade della chat si sono concentrati sempre di più su smartphone di ultima generazione o su smartphone molto popolari.

La stessa chat ha eliminato drasticamente la sua compatibilità con dispositivi caduti oramai in disuso e con sistemi operativi divenuti obsoleti. Un chiaro esempio, già da inizio 2020, è quello di Windows Phone. WhatsApp ad oggi non è più presente sui cellulari che utilizzano il sistema di casa Microsoft.

Il discorso però si estende anche ad iPhone ed Android. Per quanto concerne gli smartphone Apple, la chat non è più disponibile su iPhone 6 o versioni precedenti; per Android invece la compatibilità è stata eliminata per le versioni del sistema inferiore alla 2.3.7.

La compatibilità di WhatsApp è diversificata ovviamente da device a device. In alcune circostanze, nonostante la mancata compatibilità il servizio potrebbe essere ancora disponibile ma senza la presenza degli aggiornamenti di sicurezza. In altri casi, invece, il servizio risulta del tutto inaccessibile.