Influencer ufficio

Amministrare un ufficio non è sempre facile soprattutto in periodi come questo dove il contatto umano, più delle volte, viene a mancare a causa del Covid19. Studiare delle giuste strategie e applicarle facendo sì che tutti i dipendenti ne condividano e le appoggino, è una delle mansioni più difficili per i capi delle attività, ma in loro aiuto potrebbe aggiungere una figura apparentemente insolita: l’influencer.

Ufficio armonioso: grazie agli influencer si può creare un ambiente gradito da tutti

Indicato come quel dipendente che ha la capacità di influenzare i suoi colleghi, l’influencer a cui facciamo riferimento non ha nulla a che vedere con la moda, il fashion o altri aspetti puramente di Marketing.

Individuare quale sia il proprio dipendente strategico all’interno della forza lavoro può risultare una mossa vincente per stabilire, in primis, una più accurata comunicazione tra i livelli gerarchici e poi armonizzare l’intero comparto lavorativo avendo la possibilità di analizzare le criticità e avere un portavoce che possa lavorare in ambedue le direzioni. Definito anche come “The Bridge” (il ponte), il dipendente selezionato rappresenta a tutti gli effetti un ponte tra i pensieri dei suoi colleghi e l’alta dirigenza.

Come scegliere l’influencer adatto? Stando agli esperti, il metodo più adatto è quello di somministrare un sondaggio tra i propri adepti. Certo, questa tecnica non rappresenta l’avanguardia tecnologica eppure porta a concreti risultati. Attenzione ai margini di errore: come ogni indagine anche queste potrebbero contenere al loro interno dei depistaggi; sarà dunque ottimale effettuare una bella scrematura dei dati!