Rc auto troppi conducenti senza

Attualmente per poter guidare una vettura è necessario che quest’ultima disponga di una polizza assicurativa, nota anche come Rc Auto. Quest’ultima è infatti molto utile e spesso essenziale per tutti i conducenti per strada, soprattutto nell’evenienza di trovarsi in qualche sinistro stradale anche piuttosto grave. Nonostante questo, però, secondo quanto è emerso durante l’assemblea annuale di Ania (associazione nazionale imprese assicuratrici), nel nostro paese sono ancora troppi i conducenti non in regola.

 

Troppi conducenti senza polizza assicurativa secondo Ania

Nonostante sia praticamente obbligatoria per poter guidare, attualmente nel nostro paese la percentuale di persone che guidano senza la polizza assicurativa Rc auto è molto elevata. I dati raccolti da una indagine condotta dall’Ania, infatti, parlano di addirittura 2,6 milioni di veicoli non assicurati e che vengono guidati tranquillamente per le strade. Si tratta senza ombra di dubbio di un dato negativo, in quanto questa polizza assicurativa è indispensabile qualora ci si trovasse coinvolti in un sinistro stradale. Per monitorare e risolvere al meglio questa situazione, l’associazione nazionale delle imprese assicuratrici ha proposto di sfruttare numerose telecamere presso gli accessi alle ZTL in modo da scoprire in breve tempo tutti coloro che non sono in regola con la polizza assicurativa.

Maria Bianca Farina, ovvero la presidente di Ania, ha così commentato: “Questo fenomeno espone i cittadini corretti a grandi rischi, visto che i costi dei sinistri alla fine sono pagati dalla collettività”. Quel che è certo è che bisogna trovare una soluzione per permettere a tutti i cittadini di risultare in regola con l’Rc auto.