blank

Il colosso OnePlus, durante il suo ultimo FAQ ha voluto sciogliere i dubbi sui bug riscontrati, dopo aver spiegato come migliorare la OxygenOS e aver dato info sulle ultime Buds.

Fra il rilascio della nuova OxygenOS 11, così come gli updates della precedente edizione 10, alcuni utenti hanno avuto problemi con l’esperienza software. Vediamo quali sono i punti salienti che OnePlus ha preso in esame.

 

OnePlus parla dei bug presenti in OxygenOS

OxygenOS 11 è sicuramente una delle protagoniste all’interno dell’ultimo FAQ di ottobre per OnePlus. Coloro che stanno provando la nuova release stanno riscontrando alcuni bug, come nel caso della scomparsa occasionali di icone da desktop e drawer. Se ciò vi accadesse, OnePlus invita a riavviare lo smartphone ed aggiornare il OnePlus Launcher alla versione 5.0.1 o superiore dal Google Play Store.

Un bug presente nella OxygenOS 11 riguarda la necessità di abbassare la barra delle notifiche per cliccare su “Clear all” quando ci sono multiple notifiche. OnePlus ha affermato di esserne già a conoscenza e di star lavorando ad un fix che arriverà con i prossimi aggiornamenti. Se invece reputate che l’Always-On Display sia troppo poco luminoso, è perché OnePlus lo ha regolato per non consumare troppa batteria.

Con la OxygenOS 11 è stata rilasciata la nuova modalità Zen, disponibile anche per i modelli non ancora aggiornati. Anche in questo caso, il widget desktop non è supportato: per avviarla rapidamente la trovate unicamente nei Quick Toggles. All’interno dei feedback ricevuti c’è anche chi lamenta una lentezza nell’apertura dell’app Galleria. OnePlus ha confermato di aver risolto questo bug nella OxygenOS 11, con le ultime release stabili e anche nelle Open Beta.