blank

Scegliere dove aprire un conto corrente, al giorno d’oggi, è piuttosto complesso. Sulla piazza sono presenti innumerevoli offerte e servizi estremamente appetibili, che variano anche in base alla fascia di età di riferimento: numerose, ad esempio, sono le iniziative per attrarre i giovani, e convincerli alla costituzione di un conto corrente personale.

In tal senso sono anche diverse le banche che offrono delle scontistiche importanti sui costi di mantenimento di gestione del conto corrente per gli Under 30. 30 è un’eta indicativa, perché può variare anche dai 26 ai 28, ma si tratta comunque di un’opportunità non indifferente. Il più delle volte non si tratta di carte di credito ma di carte di debito che vengono messi a disposizione dei giovani; stiamo comunque parlando di un abbattimento importante dei costi che prevede il mantenimento in essere di un conto corrente, e che pertanto spesso vanno ad impattare fortemente sul denaro presente sul conto quando si è adulti.

Conti correnti di massima sicurezza: quali scegliere

Questo sarebbe un primo criterio da considerare. Il secondo, naturalmente, riguarda la sicurezza: non sempre scegliere di aprire un conto corrente presso una delle maggiori banche italiane corrisponde ad avere garanzia di massima sicurezza, fosse anche solo per il fatto che – in maniera del tutto indipendente dall’istituto bancario di preferenza – vi possono essere più predisposizioni ad essere attaccati via phishing se si è intestatari di un conto presso una banca molto importante piuttosto che presso banche minori.

D’altra parte, solitamente è molto più semplice scardinare il sistema informatico di una banca avente una rete meno estesa piuttosto che di una banca molto accreditata. Pertanto, se la priorità è la sicurezza del conto, sarebbe preferibile consultare le condizioni contrattuali dei maggiori istituti e scegliere quale corrisponde meglio alle proprie preferenze.