Asteroidi: la Nasa annuncia l'imminente arrivo del corpo sulla Terra

Il 29 novembre ci aspetta un asteroide dalle dimensioni piuttosto grandi, anzi. Siamo noi che dobbiamo attenderlo con ansia, perché questo avrà la grandezza del Big Ben. Dopo i vari avvertimenti riguardanti i possibili asteroidi in arrivo nel corso dell’anno, stiamo per assistere all’ennesimo pericolo. Il suo nome è 153201, anche noto come 2000 WO107, e si sta dirigendo nella nostra direzione a gran velocità, a 25,1 km/s per l’esattezza (90.252 km/h) secondo le stime della Nasa.

L’elemento che spaventa maggiormente è la dimensione: questo ha infatti un diametro di 490 metri. Si tratta di uno degli asteroidi più grandi che si sia avvicinato alla terra negli ultimi anni. Se si pensa che i precedenti misuravano al massimo quanto una delle piramidi d’Egitto, (poco più di 100 metri)…

 

Asteroide: come si stanno organizzando gli astronomi

L’asteroide 153201 sarà così grande che si potrà ammirare anche solo con un piccolo telescopio. Al momento gli astronomi si stanno occupando della preparazione per osservarlo facendo rimbalzare i segnali radar dalla sua superficie. Successivamente questi analizzeranno i segnali che vengono riflessi per scoprire ulteriori info sul corpo celeste. Ciò sarà poi visibile sul Goldstone Deep Space Communications Complex in California, in particolare dal 27 novembre al 1° dicembre 2020.

Secondo la Nasa, le osservazioni di 2000 WO107 potrebbero consentire agli scienziati di dedurre la composizione della roccia spaziale. L’asteroide potrebbe contenere metalli o potrebbe essere una roccia otticamente scura, nella parte visibile dello spettro elettromagnetico.

Ad ogni modo non c’è da preoccuparsi perché la distanza da noi fortunatamente è elevata. Difatti uno scontro con la nostra atmosfera sarebbe stato particolarmente pericoloso.