Nanoleaf Triangles e Mini Triangles: come funzionano le nuove luci smart

La grande novità dell’anno sta per illuminare le nostre stanze più buie. Il suo nome è Nanoleaf Triangles e Mini Triangles ed altro non è che la selezione di luci decorative smart compatibili con Apple HomeKit, Google Home e Amazon Alexa. Queste fanno parte della famiglia Shapes e sono compatibili con Hexagons, della stessa famiglia. Il nuovo meccanismo è composto da più piastrelle che si possono collegare tra loro come nel famoso gioco del tangram, dando vita a forme geometriche complesse e irregolari.

I prodotti Nanoleaf si collocano decisamente nella fascia premium dei prodotti di illuminazione smart in quanto offrono funzionalità particolari e avanzate come la sincronizzazione con la musica attraverso il servizio Rhythm Music Sync, sono sensibili al tocco e includono la funzione Screen Mirror. Nella parte posteriore di ogni piastrella troviamo degli alloggiamenti per inserire dei connettori e collegarne altre.

 

Nanoleaf Triangles e Mini Triangles: la rivoluzione luminosa

Nanoleaf si può controllare anche tramite l’app ufficiale. Inoltre la società ha anticipato l’ampliamento della famiglia Essentials, in cui debutteranno le prime lampadine smart a strisce. Queste (di cui però non sappiamo il costo), avranno un prezzo relativo a 50 dollari in USA, mentre le piastrine costeranno 20 dollari; La rivoluzione luminosa sbarcherà nel mondo a novembre, ma è ancora indefinito il prezzo per il mercato italiano.

Per quanto riguarda le due nuove Shapes, invece, possiamo dirvi che:

  • un kit di 4 Triangle costa 99,99€, ma al momento non si può comprare sullo store ufficiale europeo
  • un kit di 5 Mini Triangle costa allo stesso modo 99,99€
  • Per Triangle si potranno comprare anche kit da 9 e 15 unità, ma i prezzi non sono stati specificati.