Fibra e FTTC: chi potrà beneficiare del Bonus da 500 euro?

Iniziamo col precisare che legame c’è tra fibra e bonus. Lo scopo della promozione ovviamente è quello di connettere quante più persone alla fibra FTTC. Pertanto il bonus di massimo 500 euro permetterà agli utenti di acquistare un canone di abbonamento a dei servizi di connettività Internet a banda ultralarga e la fornitura di un personal computer o tablet, con uno sconto speciale.

 

Fibra o FTTC: il bonus per i beneficiari con un reddito inferiore ai 20.000 euro

Il voucher è distribuito in un determinato modo: per quanto riguarda i servizi di connettività, con durata minima della sottoscrizione non inferiore ai 12 mesi, lo sconto andrà dai 200 ai 400 euro, mentre per la fornitura di un personal computer o di un tablet la somma arriverà ai 100 o ai 300 euro.

Ad oggi siamo ancora nella Fase I, dedicata alle famiglie con ISEE inferiore ai 20.000 euro, ma la prossima imminente fase sarà aperta anche a famiglie con reddito superiore o addirittura alle imprese.

Ad ogni modo non è ancora disponibile la possibilità di richiedere il voucher ma si può comunque fare richiesta per il modulo dedicato alla domanda di ammissione al contributo piano “Voucher Banda ultralarga” per le famiglie con reddito inferiore ai 20.000 euro. Al modulo dovrà essere allegata la fotocopia di un documento di identità in corso di validità, la fotocopia del codice fiscale e dell’eventuale contratto già in essere con profilo di servizio inferiore ai 30 Mbit al secondo, se presente.

Ovviamente l’attivazione dell’offerta di rete fissa permetterà di acquistare un tablet o un personal computer. Pertanto non sarà possibile acquistare solamente il device.

In seguito alla compilazione del form, il beneficiario dovrà sottolineare che nell’unità abitativa del suo nucleo familiare non vi è attivo alcun servizio di connettività con velocità pari ad almeno 30 Mbit al secondo.