condono-multa

Uno dei principali incubi dei cittadini Italiani sono in assoluto i pagamenti in debito. Ogni anno, di fatto, vengono accumulate centinaia di migliaia di sanzioni amministrative e stradali, le quali restano insolute nel tempo. In particolare, ad oggi, in Italia è stato rilevato un alto tasso di multe non pagate ma che, per la gioia di molti, potrebbero essere definitivamente cancellate. Negli ultimi mesi, di fatto, sono emerse notizie molto importanti in merito al tanto atteso condono fiscale. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Condono tasse: addio a migliaia di cartelle esattoriali, multe e debiti

Con la pubblicazione della Legge di Bilancio relativa alla scorso anno, è stato ufficialmente introdotto il tanto atteso condono fiscale. Centinaia di migliaia di consumatori Italiani indietro con i pagamenti, dunque, hanno potuto finalmente tirare un sospiro di sollievo. Il provvedimento introdotto va infatti a cancellare cartelle esattoriali, multe ed altre forme di debiti, come il pagamento di tasse, bollo auto ed altro ancora, registrate tra il 2000 e il 2010, ma non superiori ad un totale di 1000 euro. D’ora in avanti, quindi, centinaia di migliaia di consumatori Italiani possono dire addio a tutti i debiti maturati nel periodo appena riportato.

In concomitanza con l’introduzione del Condono, è stato approvata anche la Rottamazione Ter 2019, la quale permette a tutti i cittadini Italiani di saldare i propri debiti, evitando però interessi e sanzioni extra relative a ritardi nei pagamenti.

Infine informiamo i nostri lettori che, a differenza di altri provvedimenti, il condono fiscale verrà applicato in maniera del tutto automatica, senza quindi dover inoltrare alcuna domanda.