truffa-enel

Gli italiani che riceveranno in futuro le bollette di Enel si accorgeranno senza dubbio dell’aumento di prezzo previsto per la componente energetica. I valori di mercato per l’energia sembrano essere tornati, infatti, al livello pre emergenza Covid. Previsto quindi un incremento sulle accise dal valore di 15,6% rispetto ai mesi precedenti.

 

Enel, nonostante gli aumenti delle bollette è possibile risparmiare

Ovviamente questo aumento di prezzo non farà felici gli utenti di Enel, così come quelli di altre compagnie energetiche. Tuttavia, oggi vogliamo mostrare agli interessati un piccolo piano per ottemperare in parte a questi aumenti di prezzo. In pochi, infatti, sanno che partendo dal proprio profilo cliente è possibile creare un tesoretto di risparmio sulle bollette Enel.

Il primo consiglio da seguire è quello di informatizzare l’invio della propria bolletta. Anziché scegliere la ricezione previa raccomandata postale, gli utenti possono optare per una ricezione online attraverso la propria casella mail. Con tale accorgimento, sarà possibile evitare di pagare i costi di spedizione della raccomandata.

Sempre in ottica di informatizzazione, è possibile anche optare per un addebito diretto della bolletta sul proprio conto corrente. Ad essere risparmiati, in questo caso, ci saranno i costi standard per i bollettini in posta o in banca.

Attenzione poi, ad evitare il pagamento delle bollette Enel oltre i tempi prescritti per la scadenza. In questo caso, infatti, la compagnia energetica applica interessi che aumentano in relazione al ritardo. Basta pagare in tempo per risparmiare questo genere di spesa extra.

A conti fatti, attraverso questi tre semplici accorgimenti, è possibile risparmiare sino a 10 euro ogni due mesi.