carta d'identitàLo stato Italiano ad oggi contempla tre tipi diversi di carta di identità. Il primo è il normale documento d’identità cartaceo, quello rosa, la seconda è la carta elettronica, la versione azzurra, plastificata e con il chip; la terza invece è la carta digitale.

Quest’ultima è la diretta evoluzione tecnologica della normale carta d’identità, coniata dalla Zecca di Stato e patrocinata dal Ministero degli Interni. La carta digitale può essere scaricata sul proprio smartphone come una normale applicazione ed è protetta da dei protocolli di sicurezza incredibilmente rigidi per garantirne la sicurezza.

Carta di identità: ecco tutte le possibilità della versione digitale

 

Il futuro dei documenti, non solo della carta d’identità, è di sicuro digitale, le versioni cartacee o elettroniche sono ormai destinate a cadere in disuso. D’altronde il modello digitale offre numerose possibilità sia a livello pratico che su quello della sicurezza. Benché un passo in avanti in tal senso si fosse fatto con la carta elettronica i due livelli di sicurezza non possono essere neanche paragonati.

Inoltre per avere sempre con se la propria carta digitale sono già disponibili le applicazioni sia per iOS che per Android. L’applicazione è sicura e a prova di hacking, protetta dai più recenti sistemi di sicurezza. A tal proposito al momento del lancio Paolo Aielli, Amministratore Delegato della Zecca di Stato ha dichiarato: “Tale sistema è volto a contribuire alla trasformazione digitale della Pubblica Amministrazione, ogni giorno di più, affiancando il Ministero dell’Interno nella produzione di un documento all’avanguardia in ambito europeo“.