radiazioni smartphone

Gli smartphone continuano a preoccupare tantissime persone di tutto il mondo, difatti si discute continuamente sulla loro potenziale pericolosità a causa delle radiazioni che rilasciano. Le preoccupazioni aumentano non solo per le varie notizie in rete, ma anche perché diventa sempre più difficile abbandonare questi dispositivi solo per qualche ora.

Purtroppo gli innumerevoli studi scientifici ad oggi non hanno rivelato alcun risultato concreto e univoco riguardo la pericolosità di queste onde elettromagnetiche rilasciate dai dispositivi quando sono accesi. Ad oggi, infatti, i consumatori possono soltanto affidarsi al valore SAR del proprio modello per scoprire la potenziale pericolosità.

Valore SAR, smartphone e radiazioni: ecco quali sono i dispositivi potenzialmente pericolosi

Ad occuparsi di calcolare il valore SAR degli smartphone è l’Ufficio Federale Tedesco per la protezione delle Radiazioni, e non altro che un valore espresso in percentuale che indica la quantità di radiazioni che il corpo umano riesce ad assorbire quando è esposto ad un determinato campo elettromagnetico. L’Ufficio Federale Tedesco oltre a calcolare questo valore ha il compito anche di aggiornare una lista ufficiale inserendo il modello del dispositivo e il rispettivo Valore SAR calcolato. Ad impossessarsi di questi dati è Statista, una nota testata tedesca giornalistica, che ha deciso di rendere pubblici i modelli di smartphone potenzialmente pericolosi:

  • Xiaomi Mi A1
  • Xiaomi Mi Max 3
  • OnePlus 6T
  • HTC U12 life
  • Xiaomi Mi Mix 3
  • Xperia XA2 Plus
  • Google Pixel 3 XL
  • Xiaomi Mi 9/9 SE
  • iPhone 7
  • Xperia XZ1 Compact
  • HTC Desire 12/12+
  • Xiaomi Mi 9T
  • Google Pixel 3
  • iPhone 8
  • Xiaomi Redmi Note 5
  • Zte Axon 7 mini.