truffa ENEL

I truffatori continuano ad esistere e a trovare modi per ingannare il prossimo, e questa volta ad essere la vittima di una nuova truffa è proprio Enel Energia. Una delle multinazionali più famose, specializzate in produzione e fornitura di energia elettrica e gas si è ritrovata truffata dai suoi stessi clienti che hanno trovato un metodo per ingannare la società e sostenere dei costi decisamente ridotti rispetto a quelli soliti sostenuti.

I consumatori/truffatori che hanno inganno la società provengono soprattutto dalla città di Roma, ma tale metodo è stato utilizzato da clienti sparsi in Italia. Ecco quali sono i dettagli scoperti dall’indagine condotta.

Enel Energia raggirata: i truffatori in questo caso sono i suoi stessi clienti

Dopo aver condotto le accurate indagini, la multinazionale ha scoperto diversi dettagli riguardo questa nuova e subdola truffa. I consumatori che hanno deciso di sostenere dei costi minori nonostante i loro reali consumi si sono procurati un semplice e piccolo magnete, uno strumento reperibile molto facilmente sul mercato.

Utilizzando questo magnete, posizionandolo sul proprio contatore, questo riesce a rallentare il conteggio dei consumi. In questo modo gli utenti si sono ritrovati delle bollette a fine mese decisamente ridotte rispetto a quelle precedentemente sostenute. Inoltre Enel Energia ha scoperto che alcuni contatori sono stati manomessi con delle attrezzature specifiche che solo i suoi addetti utilizzano per effettuare le installazioni e altro. Dunque i suoi addetti in cambio di soldi hanno pensato bene di manomettere i contatori dei truffatori.

Proprio per questo motivo la multinazionale ha deciso di assumere dei nuovi dipendenti addetti al controllo dei contatori dei clienti, in modo da scovare eventualmente altri truffatori di questo genere.