bollo auto gratisUno dei sogni mal celati dagli italiani è quello del Bollo Gratis della propria auto. Il Governo ci ha provato senza riuscire nell’intento di scardinare questa odiosa imposta. Si continua a pagare ma le Regioni hanno acquisito più autonomia nella scelta delle offerte e delle proroghe. Esiste la concreta possibilità di ottenere la cosiddetta esenzione Bollo limitatamente ad alcuni confini territoriali. In altri casi, invece, è concessa una sostanziosa proroga per lo slittamento dei tempi di pagamento senza interessi di mora. Scopriamo insieme le novità.

 

Addio Bollo Auto: Gratis da ora in queste Regioni

Amministrazioni locali come l’Emilia Romagna hanno votato la fiducia al no-tax per l’imposta di possesso sull’automobile. Nello specifico viene concesso lo sconto triennale per il bollo delle auto di tipo ibrido. Le vetture con alimentazione mista ottengono perciò un azzeramento dei costi. L’automobilista deve richiedere formalmente l’esenzione presentando domanda prima dell’immatricolazione al PRA. unico requisito è quello di auto che non superino una richiesta annua pari a 191 Euro. In tale condizione la domanda viene accettata.

Nel caso in cui non vi fosse tale opportunità è possibile incorrere nella proroga del bollo per iniziativa delle singole Regioni intervenute dopo il lockdown. Nello specifico è stato possibile individuare questo elenco.

  • Lombardia – sospensione 8 marzo – 30 settembre, pagamento limite entro il 31 ottobre 2020.
  • Campania – sospensione 1 giugno – 31 agosto, pagamento limite entro il 30 settembre 2020.
  • Abruzzo, Marche, Calabria, Liguria e Valle D’asta – sospensione fino al 30 giugno, pagamento limite entro il 31 luglio.
  • Piemonte – sospensione fino al 31 maggio 2020, pagamento entro il 15 luglio 2020.
  • Sicilia – sospensione 8 marzo – 2 novembre, pagamento entro il 30 dicembre 2020.
  • Provincia autonoma di Trento – sospensione fino al 31 ottobre 2020, pagamento entro il 30 novembre.
  • Lazio, Toscana, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Provincia autonoma di Bolzano – proroga del pagamento scaduta al 30 giugno 2020.
  • Calabria, Liguria e Valle D’aosta – sospensione fino al 30 giugno, pagamento entro il 31 luglio 2020.
  • Puglia, Umbria, Molise, Basilicata e Sardegna – nessuna proroga al pagamento.