IMMUNI: attualmente l'app ha scovato 13 positivi al Coronavirus

Le accuse da parte dell’ex candidato a presidente della Liguria nei confronti dell’app Immuni non sono affatto leggere. “Altro che Immuni, altro che tracciamento: è fantascienza”, sono le parole annunciate dall’attuale consigliere regionale, Ferruccio Sansa. Egli (positivo al Covid) al contrario dei partiti di maggioranza ha dichiarato che l’Asl gli avrebbe risposto non sappiamo cosa bisogna farne” di Immuni. Ovviamente affermazioni di questo tipo hanno rimesso in crisi l’efficacia dell’ormai discussa app.

Stando agli ultimi dati i download sono 8 milioni e 140 mila, ma non tutti corrispondono a una persona fisica, perché diversi utenti possono averla eliminata e riscaricata più volte. Ad ogni modo il lato positivo è che il numero dei download è in crescita.

 

IMMUNI: è veramente utile l’applicazione?

Per fare un’analisi più concreta, quante sono le persone che hanno scoperto di aver contratto il coronavirus grazie a Immuni?

Le notifiche inviate dall’app per i contatti a rischio sono state 8.300. E – secondo quanto riporta Agendadigitale.eu – gli utenti che hanno scoperto di essere positivi grazie al contact tracking di Immuni sono 13, (un mese fa erano 8). Più chiaramente rappresenterebbe lo 0,22% dei positivi registrati ieri dal bollettino della Protezione civile. Dal 15 giugno i contagiati hanno raggiunto i 112.204: di queste lo 0,01% sono state trovate grazie a Immuni. Pertanto non risulta essere un buon numero.

Ciononostante è molto importante ricordare che tutti dovremmo avere l’app Immuni, in quanto sicura, e fondamentale per cercare di contenere i nuovi casi di coronavirus tornati purtroppo ad esplodere in tutto il Paese già da alcune settimane a questa parte.