truffa ENEL contatori

Le bollette di energia elettrica e gas continuano ad essere troppo salate per alcuni consumatori, tanto che la società di Enel Energia ha scoperto dei contatori dei suoi clienti manomessi. Gran parte dei suoi clienti ha scoperto un nuovo metodo per ingannare la multinazionale e sostenere dei costi minori in bolletta nonostante i loro reali consumi.

Fortunatamente Enel ha scoperto i furbetti, che secondo le indagini condotte la maggior parte provengono dalla città di Roma e zone limitrofe, e ha deciso di assumere dei nuovi addetti per controllare i contatori di tutti i clienti. Ecco cosa hanno pensato i clienti/truffatori per pagare di meno.

Contatori manomessi dagli stessi clienti: per Enel Energia è truffa

I consumatori che hanno ingannato una delle multinazionali più famosa al mondo sono riusciti a manomettere il loro contatore con un semplice strumento: un piccolo magnete. Reperibile molto facilmente in commercio a basso costo, una volta in possesso basta inserirlo sul proprio contatore per rallentare il conteggio dei consumi.

Con questo metodo i consumatori sono riusciti a riscontrare un risparmio in bolletta, fortunatamente la multinazionale ha scoperto questa subdola truffa. Inoltre Enel Energia ha scoperto alcuni contatori modificati con delle attrezzature specifiche che sul mercato non sono facilmente reperibili, ma solo i suoi addetti possiedono per effettuare determinati lavori per installazioni e altro. La multinazionale ha raggiunto una sola conclusione: alcuni addetti si sono venduti, in cambio di soldi hanno modificato i contatori.

Un motivo in più per cui ha deciso di assumere dei nuovi addetti e aumentare così i controlli.