powerlineOrmai quasi in tutte le case c’è una rete wireless. Una delle situazioni ideali quando la rete wireless non arriva in alcune zone della casa può essere l’utilizzo di adattatori Ethernet su rete elettrica, conosciuti anche come moduli Powerlan adattatori Powerline. Questa è una tecnologia davvero semplice che permette di utilizzare la rete elettrica di un’appartamento come una rete dati cablata.
Ciononostante, c’è da dire che i router wireless di ultima generazione hanno fatto dei passi da giganti, soprattutto con la diffusione del nuovo protocollo 802.11n e soprattutto con la diffusione degli ultimi router di classe 802.11ac. Tuttavia, i Powerline possono offrire un compromesso quando il segnale è comunque molto basso in alcune zone della nostra abitazione.
Infatti, i suddetti sono molto semplici da usare e sono affidabili, anche dove la tecnologia wireless non arriva. Anche se questa soluzione non è pensata esclusivamente per sostituire la rete Wi-Fi, o quella cablata, si può trattare comunque di una soluzione estremamente utile e intelligente.

Powerline: ecco quanto sono veloci e come velocizzarli

Uno dei difetti che possiamo attribuire a questi fantastici dispositivi è il fatto che spesso sono influenzati da interferenze elettriche. In particolar modo gli elettrodomestici vecchi o altri dispositivi possono influenzarne negativamente la velocità. Un’altra cosa da non prendere troppo seriamente sono i valori correnti di mercato che promettono: si possono raggiungere facilmente i 50 megabit, ma molto di più è alquanto difficile.
Quando gli adattatori Ethernet offrono scarsa velocità su rete elettrica, spesso le cause sono queste:
  • La distanza. Su questo non possiamo fare miracoli. Infatti per quanto riguarda un appartamento di medie dimensioni il problema non persiste, ma si crea in appartamenti di medio grandi dimensioni.
  • Interferenze elettriche che derivano da altri dispositivi. Purtroppo, l’unico modo per utilizzare al meglio la Powerline quando il segnale è disturbato è quello di disconnettere tutti i dispositivi elettrici nell’area e riconnetterli successivamente. Si può optare anche per collegare il dispositivo in un altra zona. Se usate adattatori multiple o “ciabatte” il segnale subisce una forte perdita in quanto non viene connesso direttamente alla presa elettrica del vostro appartamento.