WhatsApp: ora si ritorna a pagamento, ufficiale il messaggio agli utenti

I discorsi circa il futuro di WhatsApp sono sempre aperti. Gli sviluppatori della piattaforma di messaggistica più popolare al mondo hanno dimostrato nel corso di questi anni di avere sempre le idee chiare, tra innovazioni e funzioni sempre al passo con i tempi.

Di solito, il pubblico è portato a gradire tutti gli aggiornamenti che riguardano WhatsApp, nonostante qualche eccezione. Il 2021, a tal proposito, potrebbe aprirsi con upgrade ben poco gradito dalla base della chat: gli sviluppatori stanno pensando di integrare il servizio con la presenza delle pubblicità.

 

WhatsApp e le pubblicità: il punto di svolta ad inizio anno

Il modello pensato da WhatsApp è simile a quello che nel corso di questi ultimi anni ha riguardo altri giganti del web come Facebook e come Instagram. Anche la piattaforma di messaggistica sta pensando di inserire gli annunci commerciali nella sezione delle Storie.

La decisione di portare le pubblicità su WhatsApp era già stata stabilita per lo scorso anno. A Febbraio, molti leakers davano per certo la presenza degli annunci commerciali. A seguito di un’attenta analisi e di susseguenti valutazioni, la presenza delle pubblicità nel 2021 è oramai cosa certa.

In questo contesto, come plausibile, non sono mancate le polemiche da parte del pubblico. Gli utenti, specie quelli della prima ora, non hanno fatto mancare il loro disappunto verso questa decisione degli sviluppatori. L’idea di fondo del pubblico è che, a differenza di altri servizi come Facebook e come Instagram, gli annunci commerciali possano snaturare in maniera drastica la natura del servizio.