tim recessione bilancio Q3 2019

Anche l’autunno non sarà avaro per le rimodulazioni di prezzi nel settore della telefonia. Già nelle scorse settimane, a questo proposito, via abbiamo mostrato i cambiamenti inerenti ad alcune tariffe di Vodafone e di WindTre. Dei ritocchi alle promozioni commerciali, arriveranno anche in casa TIM. 

Già nelle scorse settimane, il provider italiano ha presentato una sostanziale modifica per il suo pubblico. Per tutti gli abbonati con scheda SIM attiva e senza ricaricabile associata c’è ora un costo fisso da pagare pari a 2 euro.

 

TIM, gli aumenti per queste tariffe della telefonia domestica

La maggior parte delle rimodulazioni proposte da TIM nel corso di questi ultimi mesi ha sempre avuto come oggetto le promozioni di telefonia mobile. Nel mese di Ottobre, però, la tendenza va verso il cambiamento, dato che l’operatore italiano ha ora previsto anche dei rincari per le offerte di telefonia fissa. 

Sono previste rimodulazioni dei costi di TIM per le seguenti offerte: Tutto Voce, Tutto Voce Special Tutto Voce Senza limiti. Molti abbonati che fanno riferimento ad una di questa promozioni saranno ora chiamati a pagare un costo fisso di 2 euro in più rispetto ai tradizionali costi di rinnovo.

La modifica di TIM è già entrata in vigore, a partire dalla data del 1 Ottobre. Per questa ragione, sulla base delle indicazioni oramai standard fornite dall’operatore per le rimodulazioni, non è più possibile per i clienti richiedere la disdetta senza penali del proprio contratto. Tutti gli utenti interessati dal cambiamento, ad ogni modo, hanno ricevuto in passato pronta comunicazione da TIM.