SIM TIM WindTre VodafoneChi si dedica alla collezione schede telefoniche farebbe davvero qualsiasi cosa per entrare in possesso delle SIM Gold. Si tratta, come si è potuto capire, dei supporti che consentono di avere un numero di telefono. Dopo aver scoperto il risultati dell’asta TIM, WindTre, e Vodafone si sono tirate le somme su quelli che sono i numeri rari che gli intenditori pagherebbero migliaia di euro e forse più. Una prima stima del reale valore attribuito a questi supporti la si è avuta dopo questo intervento. Ecco cosa ha portato alla luce il programma TV “Le Iene” dopo una nuova valutazione:

  • 339 YYXXXXX – TIM ha devoluto 2’210 euro con questo numero.
  • 33Y XXXXXXX – TIM ha devoluto 8’600 euro con questo numero.
  • 342 XXXXXYY – Vodafone è riuscita a donare 1’920 euro con la vendita di questo numero.
  • 320 XYZYZYZ – Wind è riuscita a donare 856 euro con la vendita del numero.
  • 393 XY9XXY9 – 3 Italia ha donato 343 euro

 

Quanto potrebbe valere la mia SIM

Magari l’hai comprata a pochi euro o poche lire ma non importa. I collezionisti di tutta la penisola, infatti, si danno battaglia per avere i numeri facili. Non è raro essere contattati da sceicchi, big dell’industria, manager di squadre di calcio ed altre eminenti personalità. Si sfiorano cifre da milioni di euro per schede telefoniche introvabili da includere nella collezione personale.

A rendere unici questi supporti è proprio la combinazione prefisso-numero che tante più cifre uguali conta e tanto più aumenta di valore nonostante il tempo. Potrebbe essere una SIM di 20 anni fa o recente, poco importa. In ogni caso esiste la possibilità di guadagnare parecchi soldi giocandosela bene all’interno di forum dove trovare veri e propri cultori dei numeri.