enel

Una delle multinazionali specializzata in produzione e fornitura di energia elettrica e gas, Enel Energia, ha recentemente subito una subdola truffa da parte dei suoi stessi clienti. Gran parte dei consumatori ha scoperto un nuovo metodo per ingannare Enel e tutti i suoi dipendenti addetti alla lettura dei contatori, ma fortunatamente la multinazionale e la Guardia di Finanza ne ha scovati già tantissimi. 

Dalle indagini effettuate si è scoperto che la maggior parte dei clienti, o meglio truffatori, sono residenti nella città di Roma e nelle zone limitrofe. Eccovi svelato con maggiori dettagli il metodo adottato nel paragrafo sottostante.

Enel Energia truffata dai suoi stessi clienti: ecco in che modo

Dopo aver effettuato le ricerche necessarie, la Guardia di Finanza ha scoperto che i consumatori hanno utilizzato un semplice magnete per manomettere il proprio contatore e rallentare i consumi. Un semplice strumento decisamente reperibile sul mercato e soprattutto con un costo bassissimo.

In questo modo i consumatori hanno sostenuto dei costi minori in bolletta perché i loro reali consumi non sono stati calcolati in modo corretto. Enel Energia, però, ha scoperto anche alcuni consumatori con dei contatori manomessi con delle attrezzature specifiche che solo i suoi addetti possiedono per effettuare installazioni e altri lavori.

Probabilmente questi addetti hanno manomesso i contatori dei clienti in cambio di soldi. Proprio per questa forte perdita la multinazionale ha inoltre deciso di rafforzare la sua squadra con dei nuovi dipendenti addetti a verificare tutti i contatori così da scoprire eventualmente delle truffe di questo genere.