Asteroide: arriva il brillante progetto della NASA che difenderà la Terra

La Terra è in costante pericolo per via delle minacce provenienti dagli asteroidi. Nonostante e per fortuna questi non abbiano colpito direttamente il nostro pianeta, il rischio permane. Così, la NASA e l’Agenzia Spaziale Europea hanno dato il via ad una collaborazione ufficiale per difendere la nostra esistenza da un possibile asteroide. La collaborazione avrà un valore di 129,4 milioni di euro e affronterà la missione chiamata “Hera“, che dovrebbe avviarsi nel 2024. Al progetto si uniranno l’Italia (paese originario di Andrea Milani, il matematico e astronomo che ha ideato il progetto), il Belgio, il Lussemburgo, la Repubblica Ceca, la Spagna, la Romania e il Portogallo.

Asteroide: la parola al responsabile Franco Ongaro

Franco Ongaro, responsabile del centro per la scienza e la tecnologia dell’ESA, ha firmato l’accordo e dichiarato: “Sull’idea di Milani la NASA ha organizzato una missione e ci ha chiesto di partecipare. È una missione fondamentale perché stiamo aumentando la capacità di scoprire e vedere nuovi asteroidi ed è la prima volta che nella realtà si prova a deviare la traiettoria di un asteroide: vogliamo vedere se ci riusciamo e se in futuro saremo in grado di farlo“.

Dunque, il primo obbiettivo ha delle prospettive piuttosto elevate, in quanto mira a contrastare un asteroide che ha addirittura le dimensioni di una montagna. Il corpo celeste che si dirige verso la Terra potrebbe causare potenzialmente un impatto molto grave. La NASA seguirà lo svolgimento integrale del progetto mentre l’Agenzia Spaziale Europea avrà il compito di raccogliere i dati dell’operazione eseguita.