samsung-galaxy-z-flip-fold-3-2-versione-pieghevole-android

Samsung ha attualmente due linee di smartphone pieghevoli: la serie Z Fold di fascia alta e la famiglia Z Flip di fascia inferiore. Sebbene questa serie sia attualmente costituita solo da un paio di dispositivi, la società ha espresso chiaramente le sue ambizioni in questo progetto. Il suo prossimo device, infatti, potrebbe fare un grande passo avanti verso una migliora usabilità.

Nel marzo 2019, Samsung ha depositato un brevetto per un “dispositivo elettronico con indicatore”, che è stato successivamente pubblicato dall’Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale (WIPO) il 1 ° ottobre 2020. Le immagini allegate mostrano un dispositivo simile a Galaxy Z Fold 2 con una striscia luminosa sulla cerniera a scomparsa.

Samsung Galaxy Z Fold 3, data di uscita da confermare

Questo modulo Led si vedrà solo a dispositivo completamente o parzialmente chiuso. A quanto pare, sono inclusi un totale di sei moduli RGB sulla parte superiore. Il sito tecnologico olandese LetsGoDigital ha creato dei rendering di come potrebbe apparire questo dispositivo. L’illuminazione RGB coprirà l’intera lunghezza del device ma dovrebbe essere indistinguibile quando è spenta.

Su Z Fold 2, Samsung offre la possibilità di personalizzare il colore della cerniera, poiché ora è diventato un elemento di design iconico. La striscia personalizzabile non solo aggiungerà più stile allo smartphone, ma è anche probabile che venga utilizzata come LED di notifica. Questo potrebbe anche essere un tentativo di ridurre il numero di volte in cui il pieghevole viene aperto inutilmente, riducendo la potenziale usura.

Al momento è troppo presto per dire se questa idea vedrà mai la luce del giorno e quali dispositivi la metteranno in mostra. Il Samsung Galaxy Z Fold 3 sembra essere il candidato più probabile, ma manca quasi un anno. Alcune delle caratteristiche più probabili includono un’implementazione UTG (ultra-thin glass) migliorata in collaborazione con la funzionalità Corning e S-Pen per la produttività. Le voci indicano anche una fotocamera selfie in-display.