smartphoneAlmeno 9 persone su 10 ritengono che acquistare l’ultimo modello di smartphone sia solo uno spreco di soldi. Una ricerca condotta su 2.000 cittadini britannici ha rivelato che più della metà è “annoiata” al pensiero di doversi aggiornare sulle nuove tecnologie e i nuovi dispositivi presenti sul mercato.

Dal sondaggio emerge che quasi un terzo intende spendere meno per smartphone e altri gadget per almeno due anni. Quasi tre quarti hanno anche affermato di accontentarsi di acquistare modelli più vecchi e più economici. Altri prediligono dispositivi di seconda mano per risparmiare. La ricerca è stata commissionata da musicMagpie poiché i dati recenti di un’altra ricerca confermano che i nuovi smartphone possono perdere fino al 68% del loro valore d’acquisto originale nei primi sei mesi.

Tutti gli studi confermano che i consumatori prediligono i vecchi modelli di smartphone a quelli più recenti

“Con l’aumento dei prezzi e un numero crescente di nuovi modelli, è diventato davvero difficile per le persone tenersi al passo con le ultime tecnologie. Come dimostra la ricerca, i consumatori sono stanchi delle spese per essere al passo coi tempi del mondo tech”. Lo studio ha anche rilevato che il 62% si sente addirittura “costretto” ad acquistare la versione più recente di un dispositivo a causa dell’assenza di aggiornamenti o per la durata della batteria spesso insostenibile con il passare degli anni.

8 su 10 non amano sentirsi spinti dai produttori a stare al passo con i tempi, preferiscono acquistare eventualmente le nuove tecnologie ma solo in un secondo momento. Mentre il 72% degli intervistati eviterà i nuovi tipi di tecnologia poiché ritiene che i nuovi dispositivi siano spesso pieni di bug. Quasi tutti gli intervistati hanno persino ammesso di non vedere davvero la differenza tra i modelli più vecchi rispetto a quelli più recenti.

Dallo studio condotto tramite OnePoll è emerso anche che il 42% delle persone, soprattutto più adulte, ha difficoltà ad utilizzare la nuova tecnologia e preferisce attenersi a ciò che conosce. Infine, il 62% degli intervistati è preoccupato per l’impatto che il costante abbandono di smartphone e altri dispositivi sta avendo sull’ambiente.