blank

Noi tutti abbiamo certamente sentito parlare della tragedia legata a Johnathan Galindo, un uomo mascherato a Pippo della Disney la cui contorta conformazione della maschera è specchio della perversa mente che la stessa nasconde, egli è infatti il principale responsabile della tragica morte di un bambino di 11 anni, il quale ha compiuto un gesto estremo a seguito dell’invito del soggetto sopra, cosa che gli è costato la vita irrimediabilmente.

Ma la vicenda legata a Johnathan Galindo è solo di facciata, esistono nel web sfortunatamente numerose sfide che portano gli utenti che le intraprendono a correre rischi molto pericolosi e anche a dir poco inutili, vediamole insieme.

Le sfide più pericolose

  • Planking Challenge: Si tratta di una sfida che sta spopolando solo ora in Italia anche se ha in realtà una certa età, consiste nello sdraiarsi in posti inconsueti ma caratterizzati tutti da un elevato tasso di pericolosità, come ad esempio incroci, cornicioni di palazzi molto alti o sulle rampe di scale, tutti luoghi in cui farsi del male non è molto difficile.
  • Pass out challenge: Si tratta di una sfida che consiste nel attraversare un periodo di asfissia temporaneo dovuto a soffocamento, una sfida particolarmente pericolosa, dal momento che privare il cervello di ossigeno anche per brevi periodi può causare danni anche gravi.
  • Coronavirus Challenge: Questa sfida oltre che pericolosa è anche molto stupida, si tratta di procedere con l’esporsi ad un alto rischio di contagio, stando magari in luoghi poco sicuri o andando addirittura a leccare superfici poco igieniche, siamo al limite della follia.
  • Skullbreaker challenge: Si tratta di una sfida che unisce oltre ad un elevatissimo tasso di pericolo, anche un grande tasso di stupidità, consiste nel far saltare tre persone insieme con la sfortunata persona in mezzo inconsapevole che le due ai lati al momento del salto la colpiranno alle gambe per farla cadere all’indietro di testa, una sfida priva di ogni intelligenza.
  • Balconing challenge: In questa sfida l’obbiettivo consiste nel saltare dal un balcone in una piscina o su un altro balcone mentre ci riprende per poi postare il video online, ovvio che quelli visti hanno mostrato gente volare in acqua, ma immaginate tutti quelli che invece non abbiamo visto perchè finiti male.
  • Cannella challenge: In questo caso la sfida consiste nel deglutire un cucchiaino di cannella secca, la pericolosità è legata all’alto potere irritante della stessa, la quale seccando bocca e gola potrebbe provocare brutti danni.
  • Charlie Charlie challenge: Si tratta di una di quelle classiche sfide esoteriche volte a evocare uno spirito dall’oltretomba, la pericolosità non consiste tanto nella sfida in se, ma più che altro negli effetti che essa può avere sugli spettatori più sensibili, i quali potrebbero compiere gesti poco intelligenti.
  • Bird box challenge: Compiendo questa sfida, il protagonista si troverà a fare azioni normali ma con gli occhi completamente bendati, si passerà però dal semplice versarsi da bere fino all’attraversare la strada, mettendo a rischio la propria incolumità.
  • Condom Snorting: Questa è probabilmente una delle sfide più stupide mai messe in circolazione, consiste nell’infilare un profilattico nella narice e inspirarlo per farlo poi uscire dal cavo orale, ovviamente il rischio di soffocamento vista la natura dell’oggetto è elevatissimo, usatelo nel modo corretto.