contatori

Ci sono molte persone in Italia che vogliono evitare di pagare quello che devono per forza pagare, ossia le tasse. Come tutti sanno, se non vengono pagate non è possibile avere a disposizione dei servizi che possono risultare di fondamentale importanza per far sì che funzionino tante cose all’interno di un’abitazione, e non solo. Abbiamo avuto modo di leggere in vari articoli di come molti italiani cercano di evitare a tutti i costi alcuni pagamenti o di limitarli con delle “piccole truffe. Tra queste ne abbiamo una che riguarda i contatori modificati.

Secondo alcune vicende accadute nella nostra capitale, sembra che siano state arrestate delle persone che facevano uso di alcuni attrezzi per attuare la manomissione dei contatori. Molto spesso queste manovre vengono attuate per abbassare o addirittura azzerare il costo delle bollette. Enel e Acea ne sanno molto a riguardo, essendo che sono le aziende più colpite in assoluto da questo fenomeno.

Contatori modificati: la truffa sembra essere stata progettata in maniera efficace

Abbiamo parlato di attrezzi utili per compere questi crimini, uno di questi, che è sicuramente quello più diffuso, è il magnete. La manovra, detta anche “tecnica del magnete”, prevede il posizionamento di un magnete di grosse dimensioni sopra il contatore, a volte anche affianco. Facendo in questo modo, vedremo l’apparato di misurazione rallentare i suoi giri oppure bloccarli totalmente. Di conseguenza, i consumi segnalati sono decisamente minori.

Facendo riferimento sempre agli arresti fatti nella capitale, in seguito a delle perquisizioni locali e personali, sono stati trovati alcuni oggetti sospetti in dotazione alle aziende. A quanto pare, questi erano oggetti utili a compiere questo tipo di crimine. Dunque, si sospetta, che anche le aziende fossero in parte complici delle truffe.