tesla-veicoli-difettosi-rischio-incendio- auto

Per il mercato automobilistico gli scandali sono all’ordine del giorno, soprattutto per quanto riguarda alcune auto note in tutto il mondo sviluppate da Honda, Toyota, Ford e Renault. Purtroppo da un anno a questa parte le quattro case automobilistiche si sono trovate costrette a ritirare alcuni modelli di auto a causa di alcuni importanti difetti di fabbrica rilevati.

Auto , difetti di fabbrica e scandali: ecco le protagoniste

Ad iniziare una serie di scandali è proprio Renault nel 2019 ritirando i modelli Captur, Clio 4, Kangoo II, Kadjar, Scenic III, Megane III e Grand Scenic III a causa di gravi problemi al motore. A seguire anche la casa automobilistica conosciuta come Ford si è trovata costretta a ritirare alcuni modelli di auto(Mondeo, S-Max e Galaxy) sempre per dei problemi al motore rilevati.

Quest’anno, invece, ad essere i protagonisti sono Toyota e Honda perché anche loro si sono ritrovate costrette a ritirare alcuni veicoli dal mercato, ma in questo caso perché hanno riscontrato alcune problematiche legate al funzionamento dell’airbag. I veicoli che Honda ha ritirato dal mercato sono elencati qui di seguito e il motivo riguarda il malfunzionamento degli airbag perché hanno scoperto che sarebbero potuti scoppiare in qualsiasi momento con la possibilità di causare anche danni al guidatore e ai passeggeri:

  • Accord Immatricolate tra il ‘98 e il 2000;
  • EV Plus Immatricolate tra il ‘97 e ‘98;
  • Odyssey immatricolate tra il ‘98 e il 2001;
  • Civic immatricolate tra il ‘96 e il 2000;
  • CR-V immatricolate tra il ‘97 e 2000.

Anche Toyota nella stessa situazione di Honda perché ha dovuto ritirare dal mercato delle auto sempre con dei problemi legati al malfunzionamento dell’airbarg, i modelli ritirati sono i seguenti:

  • Matrix immatricolate tra 2011 e il 2013;
  • Corolla immatricolate tra 2011 e il 2019;
  • Avalon immatricolate tra 2012 e il 2018.