A seguito del decreto Rilancio, il Governo italiano ha stanziato numerosi bonus in favore della micromobilità verde, tra cui appunto quello dedicato all’acquisto di un veicolo tra monopattino elettrico oppure e-bike, il quale consiste in un voucher ottenibile sulla piattaforma apposita che consente di godere di uno sconto fino al 60% sul prezzo totale per un massimo di 500 euro detraibili.

Ovviamente viene spontaneo chiedersi quale sia la migliore opzione verso cui puntare, la bici elettrica oppure il monopattino ? In questo articolo cercheremo di darvi una risposta.

Ecco cosa scegliere

Una scelta migliore in assoluto in realtà non c’è, bisogna infatti contestualizzare e capire qual’è l’opzione più adatta in base alle nostre esigenze.

Partiamo parlando del monopattino, esso risulta più adatto nelle piccole realtà, in cui si necessita di spostarsi per andare a lavoro e coprire comunque piccole distanze evitando dunque di ricorrere ai mezzi pubblici ovviamente più lenti e magari caotici.

A tutto ciò poi, bisogna anche aggiungere il fattore economico, i monopattini hanno un costo decisamente inferiore rispetto alle e-bike anche se godono di un’autonomia inferiore viste le dimensioni ridotte della batteria.

Se invece vivete in un grande centro abitato, in cui ogni spostamento richiede la percorrenza di distanze anche lunghe (non eccessive), la e-bike è ciò che fa per voi, sia poichè offre prestazioni decisamente superiori, sia perchè ha un impianto ammortizzante decisamente più prestante rispetto ai monopattini.

Inutile stare a dire che la e-bike ha un prezzo decisamente superiore, però offre un comfort che assume senso in virtù della situazione descritta sopra.