maya Fine del Mondo: alcune profezie dichiarano l'imminente arrivo della fine

Ancora oggi si continua a parlare di Apocalisse e Profezie perché sono argomenti che oggi come nell’antichità incuriosiscono l’uomo. Gran parte delle persone continuano a credere a queste profezie preoccupandosi anche, mentre altri si pongono continuamente delle domande sulle varie previsioni.

Le varie profezie sulla fine del mondo esistono da tantissimi anni e tantissime culture differenti hanno cercato di attribuire a delle probabili catastrofi naturali una vera e propria fine del mondo. Ad oggi sono decisamente numerose, ma quelle più conosciute sono sembra ombra di dubbio quelle dei Maya e/o di Ezechiele. Ecco qualche informazione in più.

Profezie dei Maya ed Ezechiele: sono quelle più famose in tutto il mondo

Si torna a parlare di profezie anche se quelle più conosciute, come anticipato precedentemente, sono quelle dei Maya e di Ezechiele. I Maya nascono in Mesoamericana, una civiltà conosciuta per l’arte, per l’architettura, per i sistemi matematici e astronomici, e per le profezie. Sicuramente quella più nota è quella del dodici Dicembre duemiladodici, ma ne esistono tante altre anche se nessuna si è ancora avverata. Comunque potrebbero anche avverarsi nel corso del tempo, non è possibile affermarlo con certezza.

Un’altra profezia molto conosciuta in tutto il mondo è quella di Ezechiele che, secondo le Sacre Scritture, avvistare dei pesci nel Mar Morto significherebbe l’imminente fine del mondo. A tal proposito esiste anche uno scatto di un reporter israeliano, Noam Bedein, che testimonia dei pesci nel Mar Morto, ma si tratta di un’immagine molto sgranata. Moltissimi infatti hanno seri dubbi a riguardo.