Whatsapp a pagamento

I rumors legati a WhatsApp mai come in questo periodo sono numerosi ed interessanti. Leakers ed addetti ai lavori stanno cercando di scoprire con largo anticipo quelle che potrebbero essere le future novità per la piattaforma di messaggistica istantanea, da qui al prossimo anno.

 

WhatsApp, futuro a pagamento per la chat? La realtà è differente

Tra le varie indiscrezioni che circolano su WhatsApp, uno spazio speciale è dedicato al capitolo degli account a pagamento. Da settimane, sulla piattaforma di messaggistica istantanea circolano catene che anticipano il presunto ritorno del servizio ad una caratteristica del passato.

Gli utenti della prima ora di WhatsApp si ricorderanno benissimo le prime fasi della piattaforma, quando per la piena attività di un account veniva chiesto un pagamento annuo, pari a pochi centesimi di euro. Da quando WhatsApp è parte integrante della famiglia Facebook, i pagamenti sono stati eliminati.

E’ bene considerare che non sempre le indiscrezioni su WhatsApp si interfacciano alla realtà. Questo è uno dei casi più emblematici. Gli sviluppatori del servizio, infatti, non hanno alcun intenzione di tornare agli account a pagamento e la notizia deve essere quindi bollata come una chiara ed evidente fake news. 

Come per tutte le fake news, l’attenzione degli utenti deve essere massima, soprattutto per evitare problemi di phishing. Molti malintenzionati, infatti, utilizzano proprio esche come quella del presunto ritorno agli account a pagamento per ingannare i creduloni di turno. Si deve quindi agire in maniera molto decisa ed eliminare ogni messaggio sospetto direttamente nel momento del ricezione.