Unicredit, BNL e Intesa Sanpaolo: controlli del Fisco sui truffatori

C’è una grande notizia che possono condividere con piacere tutti i correnti con conto per Intesa Sanpaolo, Unicredit, BNL e per gli altri istituiti di credito attivi nel nostro paese. L’esecutivo, infatti, da qualche giorno ha approvato in via ufficiale un provvedimento che mira a premiare tutti coloro che effettueranno pagamenti via moneta virtuale con carte di credito, bancomat o più semplicemente carte ricaricabili.

 

Sanpaolo, Unicredit, BNL, sino a 3000 euro in più cash sul proprio conto

La manovra, a dire il vero, propone non una ma ben tre agevolazioni. Il primo incentivo disponibile per i correntisti Unicredit, Sanpaolo, BNL è proprio questo rimborso cashback dal valore di 3000 euro. Potranno ricevere il premio i primi 150mila italiani che da qui ai prossimi mesi effettueranno il maggior numero di acquisti con pagamenti virtuali. L’accredito avverrà in due fasi, con una doppia aggiunta di 1500 euro sul conto dei fortunati e bravi vincitori.

Legato alla fortuna è esclusivamente il secondo bonus: la cosiddetta lotteria degli scontrini. Lo Stato garantisce un montepremi di 50 milioni di euro che sarà successivamente diviso tra i vincitori della lotteria. La scelta dei vincitori sarà a sorteggio. Hanno diritto a partecipare tutti gli italiani con almeno un pagamento virtuale effettuato.

Cè poi il capitolo del rimborso cashback. I principali istituti di credito prevedono un rimborso diretto del 10% del valore di spesa a conclusione di un acquisto con carta di credito, bancomat o ricaricabili. Quest’agevolazione deve essere ancora meglio esplicata dal Governo, dato che il riaccredito del 10% potrebbe riguardare solo movimenti di credito in specifici settori del mercato.