vecchio smartphone

Tutti voi potreste avere dei piccoli tesori in casa e non saperlo. Infatti, sebbene la tecnologia progredisca a ritmi veramente elevati, i vecchi smartphone di qualche anno fa diventano dei pezzi da museo. Dei dispositivi che per motivi diversi tra loro, hanno contribuito a segnare un’epoca. Ci sono device che hanno permesso di introdurre nuove tecnologie, ancora usate al giorno d’oggi, oppure device dal design iconico, rimasti impressi nella memoria collettiva.

Sta di fatto che il mercato del collezionismo che si nasconde dietro questi dispositivi è più sviluppato di quanto si possa credere. E anche voi potreste possedere uno di questi piccoli dispositivi, dimenticato in fondo a qualche cassetto, dal valore di migliaia di euro. Vediamo insieme i modelli che attirano di più i collezionisti sui mercatini.

 

Ecco i modelli dal valore incredibile

Nel mondo del collezionismo non c’è differenza tra sistema operativo, forma, dimensioni, peso e tutti questi aspetti secondari. L’importante è che il dispositivo sia in buone condizioni e che rappresenti un qualcosa per il mondo.

Prima di tutti gli altri, l’iPhone 2g rappresenta un concentrato di nuovi elementi tecnologici senza precedenti per l’epoca.Fu presentato nel 2007, durante l’era Steve Jobs in Apple con lo slogan: “This is only the beginning. Apple reinvents the phone.” Attualmente questo dispositivo è senza alcun dubbio uno dei device più ricercati e più preziosi da scovare in circolazione, con prezzi di vendita che hanno sforato anche i 1000€.

Anche Android fece capolino in quel periodo. Infatti, nel 2005 troviamo il primo vero smartphone del robottino verde: l’Htc Dream G1. Questo device, progettato e realizzato da Htc con la collaborazione di Google, si distingue per un design unico: schermo touch screen scorrevole su tastiera Qwerty fisica. Il valore di questa pietra miliare del mondo mobile raggiunge cifre incredibili: dai 1000 euro per i modelli in buone condizioni fino ai 2500€ per quelli perfetti!

blankNel 2004 è stato presentato il Motorola RazrV3, a cui oggi si è ispirato il nuovo smartphone pieghevole Moto Razr 2020 5G. Questo cellulare a conchiglia aveva un design veramente unico, che ha segnato un’intera generazione. Il valore di questo telefono è soggetto al suo stato di usura e utilizzo. Si parte da circa 100€ per i modelli più usurati, fino a oltre 150€ per quelli in condizioni near mint.

Anche i telefoni d’epoca si riservano un posto d’elite nell’olimpo dei device più costosi. Il Nokia 3310, altro pezzo iconico immancabile nelle collezioni, rappresenta un pezzo iconico che in molti vogliono avere. Il suo prezzo è sicuramente tra i più bassi e accessibili: i modelli più usati si trovano a 25-30 euro, mentre per quelli in ottime condizioni si può provare ad ottenere anche 100 euro. Una vera sfida per i collezionisti trovarne uno nuovo mai scartato, ma mai dire mai..

blankInfine, il Motorola DynaTac 8000x, del 1984, è un telefono a tutti gli effetti. Con un peso di 793 grammi, la classica forma a cornetta e il design squadrato è uno dei prototipi di telefono portatile degli anni ’80. Il prezzo di questo telefono varia moltissimo: dai 500-600 euro, fino a oltre 2000 euro per le versioni da esposizione e museo.