Google Hold for MeHold For Me è il nome della nuova funzione lanciata da Google che, purtroppo, consentirà di utilizzarla esclusivamente agli utenti statunitensi in possesso di uno smartphone Google Pixel 4a 5G o Google Pixel 5. La novità si propone di offrire gli utenti la possibilità di risparmiare tempo nelle chiamate effettuate ad aziende e call center durante l’attesa dell’operatore.

Hold For Me: ecco la nuova funzione di Google per le chiamate in attesa!

 

Il colosso di Mountain View ha recentemente presentato una nuova funzione. In Italia, purtroppo non avremo modo di utilizzarla se non probabilmente in futuro. Si tratta di Hold for Me, la funzione pensata da Google per migliorare l’esperienza degli utenti, possessori di uno smartphone Google Pixer 4a 5G o Google Pixel 5, durante le chiamate in attesa.

Supponendo dunque di dover contattare un centro assistenza e di essere in attesa di poter ottenere riscontro da parte di un operatore, grazie a Hold For Me non sarà necessario aspettare. La funzione introdotta dal colosso fa sì che la chiamata sia gestita autonomamente da Google Assistant che diventa così capace di segnalare all’utente quando l’operatore contattato sarà disponibile.

Il colosso ha precisato che, nel rispetto della privacy di tutti gli utenti, le chiamate in questione non saranno registrate né sincronizzate con l’account Google. Il tutto sarà affidato alla tecnologia Duplex che sarà in grado di distinguere le tipiche melodie utilizzate dai call center durante l’attesa dalle voci registrate e da quelle degli operatori. Riconosciuta dunque la voce dell’operatore Google Assistant invierà un segnale acustico che permetterà all’utente di tornare alla chiamata soltanto quando necessario.