smartphone

Ognuno di noi potrebbe possedere a casa un piccolo tesoro. Infatti, sono molti gli smartphone che con il tempo hanno raddoppiato o addirittura triplicato il loro valore. Alcuni modelli sono diventati così ricercati e rari da ottenere dei valori e delle cifre di valutazione incredibili.

Ma come mai alcuni di modelli arrivano a questo punto? Come potete immaginare il mondo del collezionismo è veramente particolare e unico in ogni suo specifico settore. Alcuni di questi modelli attirano i collezionisti per ciò che rappresentano a livello storico, altri invece vanno alla ricerca di quei design diventati iconici con il passare del tempo. Ma vediamo insieme quali sono i modelli più ricercati e soprattutto quali con più probabilità potreste ritrovare in fondo a qualche cassetto.

 

I modelli che valgono di più dalla storia e dal design unici

Tra i più importanti, l’iPhone 2g rappresenta un concentrato di novità ed aggiornamenti tecnologici senza precedenti per l’epoca. Venne presentato nel 2007, durante l’era Steve Jobs in Apple, e attualmente questo dispositivo è sicuramente uno dei dispositivi più ricercati e preziosi da scovare, con prezzi che hanno superato anche i 1000€.

Anche Android si affacciò sulla scena mondiale in quel periodo. Infatti, nel 2005 venne presentato il primo smartphone del robottino verde: l’Htc Dream G1. Questo device, progettato e realizzato da Htc in collaborazione con Google, si distingue per un design unico: schermo touch screen scorrevole su tastiera Qwerty fisica. Il costo di questa pietra miliare raggiunge cifre assurde: dai 1000 euro per i modelli in condizioni decenti fino ai 2500€ per quelli pari al nuovo!

Nel 2004 è stato presentato il Motorola RazrV3, a cui oggi si è ispirato lo smartphone pieghevole Moto Razr 2020 5G. Questo dispositivo a conchiglia aveva un design veramente unico, che ha segnato l’intera generazione a venire. Il valore di questo telefono dipende molto dal suo stato di usura e utilizzo. Si parte da circa 100€ per i modelli più usurati, fino a oltre 150€ per quelli in condizioni pari al nuovo.

Anche i telefoni d’epoca si riservano un posto d’elite nell’olimpo dei device più preziosi. Il Nokia 3310, dispositivo iconico immancabile nelle collezioni di tutto il mondo, rappresenta un pezzo unico che in molti desiderano possedere. Il suo prezzo è sicuramente tra i più bassi e accessibili a tutti: i più usati si trovano a 25-30 euro, mentre per quelli in ottime condizioni si possono ottenere anche 100 euro.

Infine, il Motorola DynaTac 8000x, del 1984, è un telefono a tutti gli effetti. Con un peso di 793 grammi, la classica forma a cornetta è uno dei prototipi di telefono portatile degli anni ’80. Il prezzo di questo telefono varia moltissimo: da 500-600 euro, fino a oltre 2000 euro per le versioni da museo.