Ue permetterà agli utenti di disinstallare app preinstallate

Solitamente quando si acquista un nuovo smartphone, spesso si nota la presenza di alcune applicazioni preinstallate ma delle quali in realtà non sempre si ha bisogno. Alcune di queste, infatti, le troviamo sui nostri dispositivi in quanto prodotte dalla stessa azienda oppure sono presenti in quanto l’azienda ha preso accordi commerciali con altre realtà. Fino ad ora, era possibile soltanto disattivare queste app preinstallate, in quanto non era consentito disinstallarle completamente. Ora, però, l’UE potrebbe cambiare le carte in tavola.

 

Si potranno disinstallare le app preinstallate su device Android e IOS

Durante la discussione in sede europea del Digital Services Act, l’Unione Europea ha espresso la sua volontà di cambiare le regole per quanto riguarda le applicazioni che troviamo preinstallate sulla maggior parte dei dispositivi Android e IOS. Come già accennato, infatti, secondo un rapporto del Financial Times, l’UE avrebbe intenzione di permettere finalmente agli utenti di cancellare definitivamente dai propri device queste applicazioni.

Molto spesso, infatti, gli utenti utilizzano di rado queste app che non solo risultano così inutilizzate ma riempiono oltretutto la memoria interna dei dispositivi, come smartphone e tablet. Al momento la nuova manovra è presente in una bozza in stato di lavorazione e, se dovesse venire approvata, le aziende e le varie società del settore si vedranno impossibilitate a preinstallare le proprie app e i propri servizi su questi dispositivi.

Oltre a questo, stando a quanto è emerso sul portale Reuters, l’UE vorrebbe impedire ad aziende come Apple, Facebook, Amazon e altre simili di spingere gli utenti ad iscriversi ai propri servizi.