smartphone

I modelli di smartphone di qualche anno fa non posso più essere usati per tutte le operazioni che svolgiamo al giorno d’oggi, sia per una questione di tecnologia, sia di hardware. I progressi degli ultimi tempi infatti, hanno permesso di raggiungere traguardi inimmaginabili appena qualche anno fa, a partire dalla durata delle batterie, fino ad arrivare alla potenza dei processori.

Nonostante questo, alcuni vecchi modelli possono essere venduti a delle cifre incredibili. Quali sono i motivi che spingono alcune persone ad acquistarli? Senza dubbio il mondo del collezionismo è molto particolare e unico nel suo genere. Inoltre, alcuni dei dispositivi in questione hanno contribuito alla Storia della tecnologia mobile, e per questo sono considerati dei veri e propri reperti tecnologici d’altri tempi. Che sia per motivi di prestigio o di design, alcuni di questi smartphone iconici potrebbero essere nelle vostre case, dimenticati in fondo a qualche cassetto. Ecco i modelli che valgono di più.

 

Gli smartphone iconici dal valore assurdo

Il primo dei modelli da menzionare è senza dubbio l’iPhone 2G. Si tratta di un dispositivo presentato al mondo nel 2007 direttamente da Steve Jobs, che è riuscito a cambiare definitivamente il nostro rapporto con il mondo della tecnologia e che ha imposto degli standard altissimi per i dispositivi contemporanei. Perfino a distanza di anni dalla sua uscita, alcune delle novità introdotte sono ancora presenti nei dispositivi avanzati che usiamo oggi. Questo iPhone vale moltissimi soldi, e se lo avete usato con diligenza potrebbe fruttarvi migliaia di euro. Tra i modelli più costosi aggiudicati all’asta si trovano  esemplari da oltre 1000€.

Nello sterminato mondo di Android la situazione è praticamente la stessa. I primi dispositivi ad aver usato il sistema operativo rivoluzionario per l’epoca del robottino verde valgono delle cifre pazzesche. Tra i moltissimi device usciti possiamo ricordare l’HTC Dream G1, il primo di quei tempi del mondo Android. Una novità unica, unita ad un design iconico: uno schermo touch screen scorrevole su tastiera Qwerty fisica. Il prezzo di vendita di questo modello raggiunge cifre assurde: si parte da 1000€ per quelli in buone condizioni, fino a oltre 2500€ per un modello in condizioni pari al nuovo!

Il Motorola RazrV3, presentato nel lontano 2004, a cui oggi si è ispirato il nuovo pieghevole della Motorola, presenta due schermi che gli davano un tocco futuristico rimasto impresso nella collettività, e che lo hanno reso uno degli smartphone più iconici di tutti i tempi. Il valore di questo prodotto è legato profondamente alle sue condizioni di funzionamento. Si parte da 100€ per i modelli più usati, fino ad arrivare ad oltre 150€ per quelli in condizioni pari al nuovo.

Infine, troviamo il Nokia 3310, altro pezzo iconico, un vero e proprio classico della telefonica di fine anni novanta e primi anni 2000. Famoso per la sua robustezza e per la durata della batteria, caratteristiche impresse nella memoria dei suoi utenti, il dispositivo è senza dubbio tra i più abbordabili e accessibili per i collezionisti: i modelli più rovinati si trovano a circa 25-30 euro, mentre per quelli in buone condizioni e funzionanti (estremamente rari) si può ottenere anche oltre 100 euro.

Questi appena elencati sono solo alcuni dei modelli più diffusi sul mercato e che è più probabile trovare nelle nostre case. Mi raccomando cercate al meglio, poiché potreste possedere un tesoro e non saperlo!