Possiamo finalmente annunciare che il colosso di Menlo Park ha fatto il primo passo ufficiale e davvero significativo nell’integrazione delle sue piattaforme. Facebook ha recentemente annunciato che permetterà a breve di passare velocemente da un’applicazione all’altra.

Di questa integrazione si parla ormai da parecchi mesi e più avanti verrà inserita anche l’applicazione di messaggistica WhatsApp, che fa anche lei parte del patrimonio di Mark Zuckerberg. Scopriamo i dettagli.

 

Instagram e Messenger sempre più vicine all’integrazione

Le due applicazioni vivono la prima, vera fase di quell’integrazione fra le diverse creature che invece Mark Zuckerberg, all’epoca delle diverse acquisizioni, aveva garantito non sarebbe mai avvenuta. La storia e i modelli di business sono andati da un’altra parte, con buona pace delle rassicurazioni fornite qualche anno fa. Con questi cambiamenti gli utenti di Instagram possono scrivere, inviare foto o video (e molti altri contenuti) a quelli che usano Messenger. E viceversa.

Tutto questo sarà possibile senza che entrambi gli interlocutori debbano essere iscritti a entrambe le piattaforme, saranno infatti le applicazioni a parlarsi e scambiarsi messaggi. Il colosso di Menlo Park ha anche aggiunto che integrerà su Instagram una decina di funzionalità inedite o prima riservate a Messenger.

Si tratta di un passaggio obbligato su un percorso già tracciato oltre un anno fa da Zuckerberg e legato al potenziamento delle comunicazioni private a cavallo fra le tre grandi piattaforme di casa: Messenger, appunto, Instagram e WhatsApp, dove nei mesi scorsi erano già arrivate alcune scorciatoie, come quella per lanciare una Stanza, cioè una videoconferenza di gruppo su Messenger.