condono-multa

I pagamenti in debito sono in assoluto il principale incubo di migliaia di Italiani, specialmente nei casi in cui questi ultimi si sono protratti per molto tempo. Fra i pagamenti maggiormente ignorati dai consumatori, quindi, vi sono in particolare le sanzioni di tipo amministrative e stradali, con un alto tasso di multe mai pagate negli anni. Per la gioia di tutti, però, finalmente è arrivata una notizia molto interessante relativa al cosi tanto atteso condono fiscale. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Condono tasse: con il seguente provvedimento addio a migliaia di cartelle esattoriali

In seguito alla pubblicazione della Legge di Bilancio relativa alla scorso anno, finalmente il tanto atteso condono fiscale è diventato realtà, portando quindi un sospiro di sollievo per centinaia di migliaia di consumatori indietro con i pagamenti. In breve, quindi, il maxi provvedimento va a cancellare tutte le cartelle esattoriali riguardanti i mancati pagamenti di tasse, multe e bollo auto, registrati tra il 2000 e il 2010 ma comunque non superiori ad un totale di 1000 euro.

Da questo momento in poi, quindi, è possibile dire addio a tutti questi debiti che, per più di 10 anni, hanno tenuto sulle spine molteplici Italiani.

Con lo stesso provvedimento, inoltre, è stata approvata anche la Rottamazione Ter 2019 la quale, di fatto, permette ad ogni cittadino Italiano di saldare tutti i propri debiti, evitando l’accrescimento della cifra dovuto ad interessi e sanzioni; in questo caso, però, la procedura avrà una durata massima di soli 5 anni.

Terminiamo infine informando i lettori interessati che, a differenza di altri provvedimenti, il maxi condono si applicherà in maniera automatica e quindi non sarà necessario inoltrare una domanda specifica.